Cookies disclaimer

I agree This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner, scrolling this page, clicking a link or continuing to browse otherwise, you agree to the use of cookies.

Campuse.ro
Il manifesto del lavoro ben fatto (Vincenzo Moretti) #CPIT1
Il manifesto del lavoro ben fatto (Vincenzo Moretti) #CPIT1
Talk: Il manifesto del lavoro ben fatto (Vincenzo Moretti) #CPIT1 Other
#lavoro
More Information
Description:

Perché qualunque lavoro, se lo fai bene, ha senso. Perché fare bene il proprio lavoro ha senso, è bello, è giusto, conviene. Perché ciò che va quasi bene non va bene. Perché il lavoro ben fatto non è soltanto un modo etico, cooperativo, sociale di pensare e di fare le cose, ma è prima di tutto un modo razionale, utile, conveniente di pensare e di fare le cose. Perché siamo quelli del lavoro ben fatto e vogliamo cambiare il mondo. Nessuno si senta escluso.



Speakers:

**Vincenzo Moretti**, sociologo, lavora alla Fondazione Giuseppe Di Vittorio, dove si occupa di Società, Cultura e Innovazione. Racconta il #lavorobenfatto su Nòva Il Sole 24 Ore e scrive articoli e libri, i più recenti "L’uomo che aggiustava le cose" (#lavorobenfatto, Marzo 2017), "Il coltello e la rete" (Ediesse, Ottobre 2015) e "Testa, Mani e Cuore" (Ediesse, Marzo 2013). È ideatore e autore de "Il manifesto del lavoro ben fatto"; "A scuola di lavoro ben fatto, di tecnologia e di consapevolezza"; "La notte del lavoro narrato"; "WEST4"; "Le vie del lavoro". È tra i founder di Media Civici. Nel 2014 si è occupato delle attività di disseminazione dei risultati e dell’analisi delle possibili ricadute socio-economiche di progetti di ricerca in campo energetico per il progetto ICT based Intelligent management of Integrated RES for the Smart Grid optimal operation – I3RES per conto del Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio. È stato professore a contratto di Sociologia Industriale (2003-2004) e di Sociologia dell’Organizzazione (dal 2005-2006 al 2011-2012) presso l’Università di Salerno.***



Level:

Beginner

Comments

Remember that to comment you must participate in the activity.

About this activity