Cookies disclaimer

I agree This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner, scrolling this page, clicking a link or continuing to browse otherwise, you agree to the use of cookies.

Campuse.ro
Il valore dell'arte nell'era digitale (Andrea Rurale) #CPIT1
Il valore dell'arte nell'era digitale (Andrea Rurale) #CPIT1
Talk: Il valore dell'arte nell'era digitale (Andrea Rurale) #CPIT1 Entrepreneurship
#art #museum
More Information
Description:

La trasformazione digitale ha determinato un diverso accesso all’arte, abbattendo barriere fisiche alla conoscenza e permettendo a tutti di osservare da vicino e in qualsiasi momento un’opera d’arte, verificarne il prezzo se in vendita e leggere descrizioni e approfondimenti prima riservati solo a testi, guide esperte o studiosi. Prima di entrare in un museo ciascuno può osservare on line l’immagine di un’opera e leggerne le descrizioni. La visita fisica e l’osservazione dal vivo dell’arte ha quindi ancora un valore? L’interazione on line aumenta o diminuisce la voglia di conoscere, visitare ed entrare in un museo?



Speakers:

**Andrea Rurale** dirige il Master in Administration and Management of Arts (MAMA) di SDA Bocconi ed è docente di Marketing e consumer behavior all’Università Bocconi.Le sue aree di ricerca includono: marketing, marketing esperienziale e consumer behavior; l’interazione tra arti visive e individui; gli effetti dell’arte sul comportamento dei consumatori. Nel 2016 ha realizzato il MOOC in Heritage Management sulla piattaforma Coursera. E’ Presidente di FAI Lombardia e del Conservatorio di Cremona.***



Level:

Beginner

Comments

Remember that to comment you must participate in the activity.

About this activity