Cookies disclaimer

I agree This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner, scrolling this page, clicking a link or continuing to browse otherwise, you agree to the use of cookies.

Campuse.ro
[Protocube] La tecnologia è inutile (Alberto Barberis) #CPIT1
[Protocube] La tecnologia è inutile (Alberto Barberis) #CPIT1
Talk: [Protocube] La tecnologia è inutile (Alberto Barberis) #CPIT1 Creativity, Technology
#startup #tech #mercato
More Information
Description:

Troppo spesso le startup fortemente tecnologiche corrono il rischio di innamorarsi perdutamente del proprio prodotto/servizio, allontanandosi da quelle che sono le reali esigenze ed opportunità del mercato. La conseguenza di tale atteggiamento, spesso inconsapevole, determina effetti piuttosto pericolosi che vanno dall'errata proposizione di valore, fino alla difficoltà di sviluppo del proprio business. A me è capitato. Attraverso l’analisi di casi concreti, cercheremo di focalizzare l’attenzione su quanto sia importante concepire la tecnologia come un mezzo per raggiungere uno scopo, piuttosto che lo scopo stesso.



Speakers:

**Alberto Barberis**, torinese, sposato e padre di due bambini. Dopo la Laurea in Ingegneria Edile (2001) e alcuni anni di lavoro come professionista, all’età di 28 anni ho deciso di cambiare radicalmente la mia vita privata e professionale: mi sono sposato con Sabina (attualmente mia moglie) e contemporaneamente ho fondato una startup innovativa con due amici (Daria e Leonardo, attualmente miei soci in Protocube Reply). Era il 2005 e da allora ho portato avanti queste mie “sane follie” con le caratteristiche che mi contraddistinguono maggiormente: GIOIA, CURIOSITA’, PASSIONE e senso di RESPONSABILITA’. Dal 2009 ho aggiunto la partecipazione attiva al Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, di cui dal 2016 sono Presidente della territoriale di Torino. Riassumendo: 1) La FAMIGLIA è la mia forza, è ciò che mi fa sentire bene e che mi dà serenità 2) Il LAVORO è la mia energia, è ciò che mi rende vivo e proattivo, rendendomi fiero di me stesso e riempiendomi le giornate 3) Il mio IMPEGNO con i Giovani Imprenditori di Confindustria è ciò che mi permette di crescere, insegnandomi ad essere un buon imprenditore ed un serio sognatore. Questo è il mio mondo. Aggiungi che amo il calcio, il windsurf e le cene con gli amici ed è tutto.***



Level:

Beginner

Comments

Remember that to comment you must participate in the activity.

About this activity