Vita e Simbolo (Claudio Bonvecchio) #CPIT1
Vita e Simbolo (Claudio Bonvecchio) #CPIT1
Talk: Vita e Simbolo (Claudio Bonvecchio) #CPIT1 Science
#symbolism
More Information
Description:

Nel Vangelo gnostico di Filippo è scritto: «La verità non è venuta in questo mondo, ma in simboli e immagini. Non la si può afferrare in altro modo». Lo ribadisce anche il grande “filosofo naturale” Girolamo Cardano quando afferma: «vita humana symbolica est, qui hoc non intendit non est homo (la vita dell’uomo è simbolica, chi non lo intende non è un uomo)». Queste due citazioni – ma altre si potrebbero riportare, altrettanto significative – sono esplicative del fatto che il simbolo è la forma originaria da cui si origina ogni forma di pensiero e di ogni comportamento: sia per ciò che attiene la vita spirituale di ogni persona che per quella materiale. In virtù del simbolo, si può percepire come la Totalità dell’Essere può diventare un tutt’uno con la realtà. E viceversa. In questa unione, grazie al simbolo - che non è un segno in quanto non è convenzionale - si può comprendere come è possibile, intuitivamente, cogliere la totalità in ogni forma esistente e come questa intuizione possa trasformarsi in conoscenza. Una conoscenza che può e deve essere tramandata e utilizzata per organizzare la propria vita e i propri comportamenti. Si può, allora, pensare che il simbolo esprime l’inesprimibile, consentendoci di adire in una sfera che nessuna conoscenza esclusivamente razionale dà adito di penetrare. Ovviamente, questa conclusione è fatta propria e accettata solo da coloro che reputano quello simbolico non un possibile di linguaggio ma il linguaggio: il linguaggio universale. Prenderne coscienza significa dare alla propria e all'altrui vita un nuovo senso e un nuovo orientamento. In questo consiste la sfida a una Modernità che deprime e fa dell'uomo un essere consumista che vive per l'avere e non per l'essere.



Speakers:

**Claudio Bonvecchio** è professore ordinario di Filosofia delle scienze sociali nell’Università degli studi dell’Insubria (Varese-Como). Tra i suoi scritti più recenti: Il Cavaliere, la Morte e il Diavolo. Un percorso nella post-modernità (ScriptaWeb, Napoli 2010); L’eclisse della sovranità (Mimesis, Milano 2010); La Magia e il Sacro – Saggi Inattuali (Mimesis, Milano 2010); La filosofia di Indiana Jones, a cura di C. Bonvecchio (Mimesis, Milano 2011); Eros come simbolo (Alboversorio, Milano 2011). È Grande Oratore del Grande Oriente d'Italia, la principale organizzazione massonica del nostro Paese.***



Level:

Beginner

Comments

Remember that to comment you must participate in the activity.

About this activity