Cookies disclaimer

I agree This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner, scrolling this page, clicking a link or continuing to browse otherwise, you agree to the use of cookies.

Campuse.ro
Milano nel secolo delle Città (Giuseppe Sala) #CPIT2
Milano nel secolo delle Città (Giuseppe Sala) #CPIT2
Talk: Milano nel secolo delle Città (Giuseppe Sala) #CPIT2 Creativity
More Information
Description:

Di Milano si parla tanto. Il che non è certamente un male, tanto più che questa "voce" che cresce ha toni generalmente positivi e, fatto non irrilevante, travalica ampiamente i confini italiani.

Se questo sembra evidente sono meno chiare le ragioni che hanno portato a ciò che oggi Milano è. Come ha fatto Milano a diventare quello che è oggi? Qual è il segreto del modello Milano? E dove andrà Milano nel futuro? 

Il mondo del XXI secolo mette al centro le città metropolitane. Perché costituiscono un fattore di comunità chiaro e perché la nostra vita sarà sempre più condizionata dagli elementi di novità che nelle grandi città si sviluppano. Molto spesso al rifugio da populismi e derive demagogiche. E Milano è, e potrà essere ancora di più, una straordinaria città metropolitana.

Il suo successo ha solide basi negli ultimi decenni. Ma soprattutto l'Expo del 2015 ha avuto il merito di richiamare in modo dirompente attenzione su Milano e sulle sue qualità. È stato come se un lungo percorso, un silenzioso percorso, trovasse nell'Expo la forza per urlare che l'orgoglio milanese c'era di nuovo. Ed era forte. L'Expo ha quindi amplificato la voce, ma niente avrebbe potuto se la città non fosse stata preparata. Di colpo abbiamo capito come le università milanesi, la sua creatività, la tecnologia, la cultura e un turismo in passato inimmaginabile avessero costruito una trama, un tessuto così solidi da potere dire che Milano fosse diventata, è, una grande città internazionale e contemporanea. Unica in Italia. Competitiva, ma anche molto solidale.

Certo, i problemi non mancano. Ancora troppa differenza fra centro e periferie. Un ambiente che merita azioni più forti per il suo miglioramento. E la questione delle grandi migrazioni che si riversano su città come Milano. La sicurezza, vera o percepita.

C'è ancora molto da fare per consolidare il modello Milano. Ma una domanda si staglia all'orizzonte: il nostro Paese vorrà imparare da Milano, oppure la grande metropoli lombarda si proietterà ancora più nel mondo, quasi un'isola a parte nel territorio italiano?



Level:

Beginner

Comments

Remember that to comment you must participate in the activity.

About this activity