Cookies disclaimer

I agree This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy. If you want to know more or withdraw your consent to all or some of the cookies, please refer to the cookie policy. By closing this banner, scrolling this page, clicking a link or continuing to browse otherwise, you agree to the use of cookies.

Campuse.ro
Undici anni di montagne russe: gli aspetti sfidanti dello sviluppo di videogiochi tra studi AA e mondo indie (Marco Mazzaglia)
Undici anni di montagne russe: gli aspetti sfidanti dello sviluppo di videogiochi tra studi AA e mondo indie (Marco Mazzaglia)
Talk: Undici anni di montagne russe: gli aspetti sfidanti dello sviluppo di videogiochi tra studi AA e mondo indie (Marco Mazzaglia)
#videogame
More Information
Description:

Il mondo dell’industria del videogioco è un po’ come una montagna russa: un viaggio in mezzo a periodi tranquilli e sotto controllo ove si può gustare il panorama e altri assolutamente “sottosopra”.

Quali sono allora le sfide nello sviluppo di un videogioco che si affrontano lavorando in un’azienda medio grande? Come si raggiungono gli stessi obiettivi in uno studio indie dove ciascuna persona potenzialmente è chiamata a interpretare per necessità più ruoli diversi? Quali impatti hanno nel prodotto la differenza di risorse umane, economiche e di dotazioni tecnologiche? Undici anni di racconto tra esperienze diverse, treni, fallimenti e successi nell’incredibile giostra della Game Industry. 





 



Speakers:

Marco Mazzaglia - Video Game Evangelist, IT Manager

Marco Mazzaglia è nato a Torino nel 1974. All'età di tre anni e 11 mesi ha avuto il suo primo “contatto” con i computer e i videogiochi. Qualche anno dopo si laurea in Scienze dell'Informazione presso l'Università degli Studi di Torino, scrivendo una tesi su DyLog, un metalinguaggio del Prolog per l'Intelligenza Artificiale. Nel 1996 con altre 23 persone fonda una cooperativa sociale, "La Bussola", per fornire servizi web e insegnare l'utilizzo di Internet alle associazioni no profit. Nel suo primo lavoro progetta architetture web e servizi di localizzazione e gestione flotte per una azienda che collabora con il Ministero degli Interni e la Polizia di Stato. Da gennaio 2008 lavora per sei anni come IT Manager e Video Game Evangelist per Milestone; in questo contesto, si occupa della progettazione e la gestione dei sistemi di sviluppo e delle architetture per il gioco online.

A novembre 2013 insieme ad altri veterani di videogiochi e computer grafica fonda T-Union, associazione che si occupa di promuovere la game industry e la cultura del videogioco in Italia; porta a Torino l’evento Global Game Jam. Nel 2015, dopo un anno come direttore tecnico in una azienda che sviluppa applied game, ha lavorato a “Last day of June” come IT Manager in Ovosonico. Da febbraio 2016 a Torino lavora come Business Developer e Video Game Evangelist per Synesthesia e MixedBag; nel 2017 sono usciti “forma.8” (primo gioco italiano uscito su Nintendo Switch) e “forma.8 Go”. Nel 2018 ha collaborato all’uscita sia di titolo originali MixedBag quali “Avery” e “Waking Violet” (multipiattaforma PC, console e iOS) e conversioni su Playstation 4 e Nintendo Switch di titoli indie tra cui “Detective Gallo”, “The Wardrobe” e “Atomine”. Per Synesthesia ha lavorato al design della versione mobile (iOS/Android) di “Hattrick” e in consulenza per grandi aziende su progetti di applied game e gamification.


Level:

Beginner

Comments

Remember that to comment you must participate in the activity.

About this activity